E’ stato raggiunto dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’UE  l’accordo sul regolamento che introduce il portafoglio europeo di identità digitale affidabile e sicura

Oltre ai servizi pubblici, le piattaforme online molto grandi designate ai sensi della legge sui servizi digitali (compresi servizi come Amazon, Booking.com o Facebook) e i servizi privati ​​che sono legalmente tenuti ad autenticare i propri utenti dovranno accettare il portafoglio di identità digitale dell’UE per accedendo ai propri servizi on-line. Inoltre, le caratteristiche dei portafogli e le specifiche comuni renderanno attraente per tutti i fornitori di servizi privati ​​l’accettazione di tali portafogli per i loro servizi , creando così nuove opportunità commerciali. Il Portafoglio faciliterà inoltre la conformità dei fornitori di servizi ai vari requisiti normativi.

Oltre a conservare in modo sicuro la propria identità digitale, il Wallet consentirà agli utenti di aprire conti bancari, effettuare pagamenti e detenere documenti digitali, come la patente mobile, una ricetta medica, un certificato professionale o un biglietto di viaggio. Il Portafoglio offrirà un’alternativa pratica e di facile utilizzo all’identificazione online garantita dalla normativa dell’UE. Il Wallet rispetterà pienamente la scelta dell’utente se condividere o meno i dati personali, offrirà il massimo grado di sicurezza certificato indipendentemente dagli stessi standard, e parti rilevanti del suo codice saranno pubblicate open source per escludere ogni possibilità di uso improprio, illegale tracciamento, tracciamento o intercettazione governativa.

Maggiori informazioni